|  Login
I Nostri Viaggi * EUROPA * Germania sabato 18 novembre 2017
Racconto di Viaggio Riduci

 Viaggio in Baviera

 
Periodo : Ponte del 2 giugno 2008
 
Durata: 2 notti
 
Abbiamo fatto questo week end assieme a mio fratello Mattia e alla sua fidanzata Anna.
 
Abbiamo alloggiato in un semplice bed and breakfast a Fussen. Fuerstenhof-fuessen@t-online.de
Il proprietario non è proprio un chiacchierone, ma nel complesso l’albergo  va benissimo per un week end, anche perché in posizione molto comoda per il centro.
 
La cittadina di Fussen è graziosa con le sue casette colorate e il suo castello, ed è molto ben attrezzata per i turisti. Abbondano bar e ristoranti, ma sapere qualche parola di tedesco sarebbe meglio, in quanto non sempre è tradotto il menu…
Fussen è anche l’inizio della famosa romantiche strasse.
Dopo aver dedicato una giornata ai due più famosi castelli, abbiamo visitato le prime tappe della strada romantica: la chiesa , patrimonio dell’Unesco, di Wieskirche e il paesino di Wildsteig.
 
Le attrazioni principali restano i fiabeschi castelli di Hohenschwangau e di Neuschwanstein.
 
Ottima l’organizzazione teutonica, si fanno i biglietti per tutti e due i castelli al costo di 17 euro. Su ogni biglietto c’è scritto l’ora di entrata ( si visitano solo con le guide ) e il numero del gruppo di appartenenza. All’entrata di ogni castello c’è un display che indica il numero del gruppo e l’orario è rispettato al secondo.
 
Il castello di Neuschwanstein si raggiunge con una bella passeggiata a piedi in salita e per gli scansafatiche con un bus o con una carrozza a cavalli. Sulla roccia a picco, domina il lago Alpsee e guarda sull’orrido di Pollat in una posizione davvero unica. L’orrido è poi raggiungibile a piedi e sul ponte sospeso si possono scattare tante belle foto al castello.

 

 castello di neuschwanstein L'interno del castello  I prati verdi della baviera

Il castello nacque per volontà di Ludwig II che volle far rinascere gli eroi e le leggende del medioevo tedesco. Il mito del Santo Graal e la leggenda di Lohengrin, cavaliere del cigno, sono molto presenti. Oggi è molto celebre anche perché è il castello che ha ispirato Walt Disney per Cenerentola, Biancaneve e la Bella addormentata.
 
Se si ha un giorno in più a disposizione, Ludwig II diede vita anche al castello di Linderhof che deve essere altrettanto interessante. Noi purtroppo avevamo poco tempo.
 
La natura della Baviera è molto rigogliosa e straordinariamente ordinata.Trasmette una gran pace.
 
Sulla strada del ritorno, ci siamo fermati a Vaduz. Lunedì per loro era giorno lavorativo e si vedevano gli impiegati in pausa pranzo sulla strada principale, eleganti e tranquilli. L’idea è di ricchezza e calma. Anche qui un bel castello che sovrasta il centro.
 
Altra tappa è stata sul passo di San Bernardino in Svizzera. Neve e un bel caffè caldo.
 
Abbiamo tentato anche la visita dei castelli di Bellinzona, ma il tempo fino a quel momento bello, si è del tutto guastato ed ha cominciato a diluviare.
 
Una bella idea per un week end!
                                                                                                              
 
         Stampa    
VAI ALLE FOTO Riduci
         Stampa    



Chi_Siamo  |  I Nostri Viaggi  |  Le nostre foto  |  I viaggi dei nostri amici  |  Sponsors
Copyright (c) 2007
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation